Assistenza specializzata per la riparazione dell'asciugatrice

L'asciugatrice ci ha semplificato la vita grazie all'incredibile risparmio di tempo e l'annullamento della fatica relativa, perciò rientra fra gli elettrodomestici di prima necessità e nessuno penserebbe mai di tornare agli antichi metodi delle nostre nonne. Avere un'asciugatrice comporta un enorme vantaggio, ma come qualsiasi cosa va utilizzata correttamente. È importante utilizzare alcuni accorgimenti per evitare inutili sprechi di energia, bollette molto salate e l'usura precoce. Ecco allora alcuni consigli per usare correttamente l'asciugatrice.

Consigli per l'uso della l'asciugatrice

Il sistema energetico

Partiamo da un fattore fondamentale, ovvero il risparmio energetico. Per poter avere dei risparmi interessanti nella bolletta, acquistate un'asciugatrice che sia di categoria non inferiore alla A. La categoria A +++ è la più virtuosa dal punto di vista del risparmio di energie elettriche e con ottime prestazioni.

Per asciugare correttamente gli indumenti, innanzitutto li dovrete attentamente selezionare secondo la composizione del tessuto e il grado di asciugatura scelto. Controllate sempre l'etichetta di lavaggio che generalmente viene riportano sui vestiti, così da facilitarvi la divisione dei capi. Per garantire la massima efficacia dell'apparecchio, il filtro va pulito regolarmente dopo circa 10 lavaggi. Il filtro si estrae e si pulisce o sotto l'acqua corrente del lavandino, oppure soffiandolo con un compressore nel caso in cui si siano formate fastidiose pelurie.

La potrete usare non solo per asciugare gli abiti bagnati, ma grazie alla sua azione ad aria fredda, è adatta per rinfrescare e deodorare quei capi umidi che a causa di una lunga permanenza nell'armadio, hanno assunto odori di muffa. Per questo programma, servitevi di prodotti o additivi solo raccomandati dai produttori, onde evitare che la garanzia non vi copra su eventuali danni. La funzione refresh invece, permette di togliere gli odori dai vestiti maleodoranti, anche quelli persistenti come ad esempio il fumo. Questo programma ha una durata di circa 30 o 40 minuti. Infine i modelli più nuovi hanno tanti optional, anche il lavaggio a secco, proprio come in tintoria, da sfruttare tramite speciali prodotti e kit in dotazione. I filtri riescono a trattenere la peluria che si stacca, non intaccando e non rovinando la lana. Alcune macchine asciugatrici hanno la spia segnaletica dell'acqua in eccesso.